OICVM a Malta

  • Organizzazione di un OICVM a Malta

     

    Riferimento normativo dei Servizi di Investimento

    L’Investment Services Act (ISA) (Legge sui Servizi di investimento) del 1994 rappresenta il principale riferimento normativo riguardante i titolari di licenze per servizi di investimento e Organismi d’investimento collettivo (OICR). La legge prevede l’autorizzazione e il controllo continuo dei titolari di licenze per servizi di investimento e Organismi d’investimento collettivo (OICR ) che operano in e da Malta.

    L’ISA stabilisce che è richiesta la licenza ogni qualvolta che si deve intraprendere un’attività di servizi d’investimento in o da Malta, e stabilisce i criteri generali che l’MFSA deve applicare per l’esame delle domande.

    L’ISA fa valere le Norme sui servizi di investimento (ISR) che MFSA emette di volta in volta. Queste norme vengono emesse e modificate al fine di recepire le direttive UE e le “best practice” del settore.

     

    Organismi di Investimento Collettivo a Malta

    L’ISA definisce che un OICR è qualsiasi sistema che ha per oggetto, o uno dei propri oggetti sociali, l’investimento collettivo di capitali acquisiti per mezzo di un’offerta di quote per la sottoscrizione, la vendita o scambio e che presenta le seguenti caratteristiche:

    L’OICR opera secondo il principio della ripartizione dei rischi; 

    I contributi dei partecipanti e degli utili o redditi da cui devono essere effettuati i pagamenti vengono uniti;

    Su richiesta dei titolari, le quote vengono riacquistate o rimborsate dalle attività dell’OICR, in modo continuo o a blocchi a brevi intervalli;

     Le quote sono o sono state, o saranno emesse in continuo o in blocchi a brevi intervalli.

    In terms of Maltese law, a CIS domiciled in Malta is not permitted to issue any units or carry on an activity in or from Malta unless it has a valid CIS license.

    Secondo il diritto maltese, ad un OICR domiciliato a Malta non è consentito emettere qualsiasi quota o svolgere un’attività a o da Malta, a meno che non sia in possesso di una valida licenza quale OICR.

    Gli OICR possono essere costituiti come segue:

    Collective Investment Diagram Italian Trans

    Il regime di regolamentazione in materia di (OICVM) a Malta.

     

    Panoramica sugli OICVM a Malta

    Le norme in materia di OICVM e società di gestione di OICVM pretendono di attuare la direttiva OICVM IV , che è stata recepita nella legislazione maltese, con effetto dal 1 luglio 2011,  per mezzo di modifiche alle Norme che disciplinano i servizi di investimento per i Fornitori di servizi di investimento e le Norme che disciplinano i servizi di investimento per gli Organismi di Investimento Collettivo al dettaglio emesse dall’ MFSA, (la “Normativa MFSA”) e alla promulgazione delle nuove Normative ai sensi dell’ISA.

     

    Struttura relativa agli OICVM a Malta

    Per qualificarsi come OICVM, l’OICR (o, nel caso di un fondo a ombrello, il comparto) deve:

    (i) essere di tipo aperto, le quote possono, su richiesta dei detentori, essere riacquistate o rimborsate, direttamente o indirettamente, dal patrimonio dell’OICVM,

    (ii) avere come oggetto esclusivo l’investimento collettivo in valori mobiliari e/o in altre attività finanziarie liquide, come specificato nella direttiva OICVM, deve inoltre avere capitali provenienti dal pubblico, e deve operare in base al principio della ripartizione dei rischi.

    Deroghe al punto (ii) sono fornite per consentire il funzionamento delle strutture master-feeder come previsto dal regime della direttiva OICVM IV.

     

    Forma giuridica per gli OICVM a Malta

    A Malta, un OICVM può essere impostato come:

    (i) una società di investimento a capitale variabile (“SICAV”) in base al Companies Act (Capitolo 386 delle Leggi di Malta) (il “CA”), o

    (ii) una società in accomandita o in accomandita semplice (“LP – s.a.s.”), il cui capitale sociale è suddiviso in azioni (a capitale variabile) in base al CA o

    (iii) un fondo comune di investimento secondo il Trust e Trustees Act (Capitolo 331 delle Leggi di Malta), o

    (iv) un fondo contrattuale, secondo le disposizioni dell’Investment Services Act (Fondi contrattuali) (decreto n 3 del 2011).

    Un OICVM può essere organizzato come un fondo ad ombrello con uno o più comparti. Una SICAV a più fondi, una società in accomandita semplice  e i fondi contrattuali, possono scegliere che le attività e passività di ciascun comparto all’interno delle stesse siano trattate a tutti gli effetti di legge come un patrimonio separato da quello delle attività e delle passività di (e isolate dai creditori di) ciascun altro comparto. Il diritto maltese prevede anche la costituzione di una SICAV quale società ICC (incorporated cell company), che può incorporare diversi settori, e ogni settore incorporato è trattato come una società a responsabilità limitata, con personalità giuridica distinta.

    Un OICVM maltese può essere strutturato come un fondo di fondi o come un OICVM master e un OICVM feeder in una struttura master-feeder, a condizione che siano rispettate le norme specifiche e le condizioni di licenza standard supplementari applicabili a tali tipi di OICVM, le quali recepiscono le disposizioni della direttiva OICVM IV.

     

    Fornitori di servizi per gli OICVM a Malta

    La nomina e/o la sostituzione di una qualsiasi delle parti che ricopra il ruolo di gestore degli investimenti, di consulente per gli investimenti o di depositario di un OICVM maltese, nonché i termini di tale nomina, e il contenuto del contratto a cui la nomina è soggetta, devono essere concordate in anticipo con la MFSA (Malta Financial  Services Authotiry ). La MFSA si riserva il diritto di richiedere la sostituzione di uno dei fornitori di servizi di cui sopra.

     

    Gestore degli investimenti per gli OICVM a Malta

    La gestione discrezionale degli investimenti del patrimonio degli OICVM deve essere affidata ad una società di gestione di OICVM, con sede a Malta o in un altro Stato che si trovi all’interno dello Spazio economico europeo (SEE) e deve essere autorizzata in conformità della direttiva OICVM (a meno che l’OICVM non sia autorizzato e organizzato come un fondo autogestito). Se l’OICVM maltese nomina una società europea di gestione, quest’ultima dovrà garantire l’esercizio dei propri diritti di passaporto seguendo la procedura di notifica prevista al fine di fornire i propri servizi su base transfrontaliera o attraverso una filiale a Malta. La funzione di gestione del portafoglio collettivo secondo la direttiva OICVM include la gestione degli investimenti, l’amministrazione dei fondi e la commercializzazione degli OICVM.

    La delega da parte del gestore degli investimenti di una o più delle sue funzioni, ai fini di una conduzione più efficiente della propria attività, è consentita, ma richiede il previo consenso dell’MFSA ed è soggetta a requisiti specifici. Qualora la delega riguardi il gestore degli investimenti, tali requisiti prevedono (tra le altre cose) che:

    (i) il mandato possa essere conferito solo a società autorizzate o che detengano la licenza ai fini della gestione di attività e soggette a vigilanza prudenziale, e tale delega deve essere soggetta a criteri di ripartizione degli investimenti che saranno periodicamente definiti dal gestore degli investimenti,

    (ii) se il mandato viene conferito a una società di un terzo paese, la cooperazione tra l’MFSA e l’autorità di vigilanza deve essere garantita in questo paese,

    (iii) il mandato non può essere concesso al depositario o a una società i cui interessi possano entrare in conflitto con quelli del gestore dell’investimento o dei detentori delle quote.

     

    Consulente per gli investimenti per la costituzione di OICVM a Malta

    Un OICVM o il gestore degli investimenti può, ma non è tenuto, nominare una terza parte in funzione di consulente (fermo restando che un consulente per gli investimenti non ha alcun potere discrezionale per quanto riguarda gli investimenti e i reinvestimenti delle attività degli OICVM). Il consulente per gli investimenti non deve necessariamente avere sede a Malta.

     

    Depositario per la costituzione di OICVM a Malta

    Il patrimonio degli OICVM deve essere affidato a un depositario affinché lo custodisca. Il depositario deve avere sede a Malta e deve essere un istituto di credito autorizzato ai sensi delle leggi di Malta, o da qualsiasi altro ente aziendale o non aziendale o associazione, accettata dall’MFSA, che fornisca servizi di deposito. Il depositario è tenuto a svolgere una funzione di controllo sulle attività del gestore degli investimenti (in particolare per verificare che il gestore stia rispettando i poteri di investimento e di indebitamento stabiliti nel Prospetto informativo e comunque che agisca in conformità alle disposizioni del documento costituzionale degli OICVM e alle norme MFSA applicabili e alle condizioni di licenza).

    Il depositario deve essere separato e indipendente dal gestore degli investimenti (o dall’OICVM, se è auto-gestito) e deve agire in modo indipendente e nell’interesse dei detentori delle quote. Il depositario è inoltre tenuto a svolgere determinate funzioni prescritte dalle Norme sui servizi di investimento per i Fornitori di servizi di investimento cui è soggetto, in linea con la direttiva OICVM.

     

    Amministratore del fondo per la costituzione di OICVM a Malta

    Gli OICVM (nel caso di uno schema auto-gestito) o il gestore degli investimenti possono nominare un amministratore del fondo (se non è stato nominato un amministratore del fondo, il gestore degli investimenti resta responsabile per la funzione di amministrazione). La funzione di amministrazione, come descritto nella Direttiva OICVM, comprende: servizi legali e di gestione contabile del fondo, richieste dei clienti, valutazione e determinazione del prezzo (incluse le dichiarazioni fiscali), monitoraggio dell’osservanza della normativa applicabile, manutenzione del registro dei detentori delle quote, distribuzione del reddito, emissione e rimborso delle quote, definizione di  contratti (compreso l’invio dei certificati), e contabilizzazione. L’amministratore non deve risiedere necessariamente a Malta. Gli OICVM o il gestore degli investimenti devono presentare alla MFSA i dettagli della nomina ad amministratore del fondo.

     

    Revisore per la costituzione di OICVM a Malta

    L’OICVM deve nominare un revisore autorizzato dall’ MFSA, e la nomina o la sostituzione del revisore è soggetta a previa autorizzazione dell’MFSA.

    Infine, va notato che un OICVM maltese è tenuto a nominare un responsabile per la funzione di controllo della conformità e un funzionario antiriciclaggio (“MLRO”). La nomina o la sostituzione di qualsiasi persona che deve agire come responsabile per la conformità e/o MLRO (Money Laundering Reporting Officer) è soggetta a previa autorizzazione scritta da parte del’MFSA.

     

    OICVM Autogestiti a Malta

    Un OICVM autogestito (organizzato sotto forma di SICAV) deve soddisfare le seguenti condizioni di licenza, che verranno applicate in via continuativa:

    (i) deve essere gestito a o da Malta, come concordato con l’MFSA.

    (ii) deve disporre di un capitale iniziale equivalente a 300.000 euro (e si prevede che il suo NAV (net asset value) superi tale importo durante la vita del fondo),

    (iii) la domanda di autorizzazione deve essere accompagnata da un programma di attività che indichi almeno la struttura organizzativa,

    (iv) gli amministratori dell’OICVM devono presentare requisiti di adeguatezza e di appropriatezza nello svolgere le loro funzioni, nonché di esperienza sufficiente anche in rapporto al tipo di attività esercitata dall’OICVM,

    (v) lo svolgimento delle attività degli OICVM deve essere decisa da almeno due persone che soddisfino le condizioni previste al paragrafo (iv) di cui sopra, per poter avere l’approvazione dell’MFSA. Inoltre devono essere notificata all’MFSA l’identità degli amministratori e di chiunque subentri in carica.

    L’OICVM autogestito deve rispettare i requisiti in materia di conflitti di interesse e le modalità operative previste dalle disposizioni della normativa MFSA, che rispecchiano determinati comportamenti relativi ai requisiti economici applicabili alle società di gestione dell’OICVM.

    L’OICVM deve stabilire e mantenere una funzione permanente di gestione del rischio, che deve essere gerarchicamente e funzionalmente indipendente dalle quote operative. Tuttavia, la MFSA può concedere una deroga a tale disposizione, ove opportuno e proporzionato vista la natura, la portata e la complessità delle attività dell’OICVM.

    La gestione del patrimonio di un OICVM autogestito è di competenza del Consiglio di Amministrazione, almeno uno dei quali deve avere residenza a Malta. Salvo diverso accordo con la MFSA, il Consiglio di Amministrazione della SICAV deve istituire un Comitato per gli investimenti in-house (“IC”) composto da almeno tre membri (eventualmente compresi gli amministratori). Le Condizioni di riferimento dell’IC (e le eventuali modifiche) devono essere approvate dalla MFSA. Il Comitato per gli investimenti deve organizzare degli incontri con una frequenza variabile in base alla natura della politica di investimento, ma con cadenza almeno trimestrale. La maggior parte di tali riunioni deve tenersi fisicamente a Malta, questo avviene se il numero minimo di membri che formano il quorum necessario per un incontro sono fisicamente presenti a Malta.

    L’IC può delegare la gestione giornaliera degli investimenti riguardanti il patrimonio dell’OICVM ad almeno due funzionari dell’OICVM (detti i “Gestori del portafoglio”) o ad un gestore terzo accettato da parte dell’MFSA. 

     

    Requisiti di licenza per gli OICVM a Malta

    La MFSA concederà una licenza ad un organismo di  investimento collettivo in relazione a un OICVM solo se l’OICVM rispetterà le disposizioni  ISA, la legislazione secondaria e le norme MFSA applicabili, e se i suoi amministratori e dirigenti (o nel caso di un fondo o di società in accomandita semplice, il suo fiduciario(i) o socio(i) accomandatario(i) rispettivamente), sono persone “affidabili e appropriate”. L’MFSA esaminerà l’esperienza e prenderà nota di tutte le parti coinvolte nell’OICVM – tali persone devono essere di buona reputazione e devono essere competenti.

     

    Procedura di richiesta per gli OICVM a Malta

    In sostanza, la procedura per la domanda di licenza per organismi di investimento collettivo segue tre fasi:

    La fase preparatoria

     I Promotori del fondo preparano una proposta dettagliata delle loro attività e discutono i termini con la MFSA.

     La MFSA risponderà con indicazioni e chiarimenti secondo quanto si renderà necessario.

     Una bozza del modulo di domanda, corredato di tutti gli allegati richiesti, viene presentato dai promotori.

     I documenti saranno esaminati dalla MFSA e potrebbero essere richieste ulteriori informazioni.

    La fase di pre-licensing

    Quando vengo approvati tutti i punti di riesame annotati nella bozza di richiesta, la MFSA emetterà un’approvazione “in linea di principio” per la licenza. I promotori del fondo devono:

     Finalizzare eventuali questioni in sospeso.

     Presentare la richiesta definitiva firmata insieme a tutti i documenti necessari.

    Una licenza sarà emessa una volta che tutte le questioni di pre-licensing saranno risolte.

    La MFSA può concedere un licenza ad un OICVM solo se ritiene che l’OICVM sarà conforme a tutti gli effetti con la normativa, i regolamenti e le norme, e che i suoi amministratori e funzionari, o, nel caso di un fondo o di società in accomandita semplice, il suo fiduciario(i ) o socio(i) accomandatario(i) rispettivamente, siano persone adeguate a appropriate per svolgere le funzioni richieste riguardo all’organismo.

    La fase di post-licensing / pre-avvio dell’attività

    La MFSA deve stabilire se il richiedente deve risolvere delle questioni post-licenza prima che l’inizio formale dell’attività possa avere inizio. La MFSA ha il diritto di modificare o revocare le condizioni di licenza di servizio (SLC) o di imporre nuove condizioni.

    La MFSA normalmente richiede i seguenti documenti a sostegno di una domanda di una licenza CIS da parte di un OICVM :

    • Modulo di domanda
    • Quota di iscrizione
    • Una bozza quasi definitiva del documento di offerta
    • Una copia della relativa approvazione del Documento di Offerta da parte del Consiglio di Amministrazione
    • Una bozza quasi definitiva dell’Atto Costitutivo e dello Statuto dell’OICVM
    • Questionari personali di ciascun amministratore candidato dell’OICVM
    • Questionari personali degli Amministratori e degli Azionisti qualificati di fornitori esterni di servizi (cioè gli azionisti che detengono più del 10% delle azioni in tali organizzazioni), ma solo se tali fornitori di servizi stanno operando da giurisdizioni non riconosciute.

    Il tempo previsto dalla direttiva OICVM affinché le rispettive autorità competenti degli Stati membri approvino (o respingano) una domanda per una licenza di un OICVM è di due mesi dalla presentazione della domanda completa (sei mesi per un OICVM autogestito).

    Un OICVM maltese, a cui sia stata concessa o abbia presentato domanda di licenza può richiedere alla MFSA l’ammissibilità alla quotazione, nel suo ruolo di Ente per la quotazione in borsa. La domanda di ammissione alla quotazione deve essere presentata alla Borsa di Malta nello stesso momento in cui viene presentata la domanda di ammissibilità alla quotazione all’Ente per la quotazione in borsa.

     

    Rendicontazione e Divulgazione Degli Obblighi dell’OICVM a Malta

    Un OICVM maltese (o il suo gestore degli investimenti) è tenuto a redigere:

    (i) un prospetto, che deve includere le informazioni richieste in termini di norme MFSA e che deve essere approvato dalla MFSA. Nel caso di SICAV e di società in accomandita semplice, una copia firmata del prospetto deve essere depositata presso il Registro delle Imprese di Malta, il quale lo metterà a disposizione per la consultazione da parte del pubblico. In tutti gli altri casi (schemi non aziendali) una copia del prospetto, autenticata da una persona autorizzata per conto degli OICVM, deve essere presentata alla MFSA e al Registro delle Imprese, che prenderanno le misure necessarie per conservare la documentazione in un file appropriato per la consultazione da parte del pubblico. Il prospetto deve essere offerto agli investitori gratuitamente su richiesta;

    (ii) un Key Investor Information Document (“KIID”) (Documento con le informazioni chiave per gli investitori), che deve includere informazioni sulle caratteristiche essenziali dell’OICVM come prescritto dalle norme MFSA e che deve essere presentato alla MFSA. Il KIID deve essere fornito agli investitori a titolo gratuito. Se l’OICVM o il gestore vende le quote dell’OICVM direttamente o tramite intermediari che agiscono per suo conto e sotto la propria responsabilità, il KIID deve essere fornito agli investitori in tempo utile prima della proposta di sottoscrizione delle quote dell’OICVM, altrimenti il KIID deve essere fornito ai promotori di prodotti e agli intermediari che vendono o che consigliano gli investitori sui potenziali investimenti in relazione a un OICVM o a prodotti relativi allo stesso, su richiesta;

    (iii) le relazioni annuali riguardanti ciascun anno finanziario (che devono essere sottoposte a revisione) e le relazioni semestrali: queste devono essere pubblicate e presentate alla MFSA entro quattro mesi e due mesi, rispettivamente, dalla fine del periodo in questione;

    (iv) i dati statistici da sottoporre alla Banca Centrale di Malta.

    È richiesta l’approvazione della MFSA prima che vengano apportate modifiche al documento costituzionale e a qualsiasi altro documento che interessi i diritti dei partecipanti agli OICR, il rapporto annuale e infra annuale, il Prospetto, il piano economico o il piano marketing presentati alla MFSA in fase di domanda di licenza, e gli accordi tra l’OICVM e alcuni dei suoi fornitori di servizi.

    L’OICVM è inoltre tenuto a pubblicare il prezzo di emissione, vendita, riacquisto o rimborso delle proprie quote ogni qualvolta esso emetta, venda, riacquisti o rimborsi le quote, o almeno due volte al mese. Tale frequenza può essere ridotta ad una volta al mese, con il permesso della MFSA, a condizione che ciò non pregiudichi gli interessi dei detentori di quote.

    Le attività promozionali e le comunicazioni di marketing devono essere eseguite ed emesse nel rispetto delle norme applicabili in materia di pubblicità sugli investimento, e devono contenere le indicazioni prescritte dalle norme MFSA. In caso di promozione transfrontaliera di un OICVM maltese, le norme pertinenti nella giurisdizione(i) in questione devono essere osservate (si veda anche la sezione 7).

     

    Commercializzazione e distribuzione degli OICVM

    Un OICVM autorizzato in uno Stato Membro dell’UE o in uno Stato dello SEE può essere distribuito e commercializzato a potenziali investitori di altri Stati Membri dell’Unione europea o Stati membri dello SEE, senza la necessità di ottenere un’ulteriore autorizzazione dello Stato(i) ospite(i), il quale è soggetto ad una procedura di notifica standard che è stata ottimizzata con la IV direttiva OICVM, con l’obiettivo di rimuovere gli ostacoli amministrativi e i ritardi di distribuzione transfrontaliera in relazione agli OICVM, migliorando quindi l’accesso al mercato e riducendo i costi.

    Nel caso in cui un OICVM maltese commercializzi le sue quote in un altro Stato Membro o in uno Stato SEE, deve fornire agli investitori nel territorio di tale Stato Membro o in uno Stato SEE il KIID (documento contenente informazioni chiave per gli investitori, possibilmente tradotto), nonché il Prospetto Informativo, la relazione annuale e la relazione semestrale, gratuitamente e su richiesta, secondo le modalità prescritte dall’autorità di regolamentazione europea dello Stato Membro o di uno Stato SEE in cui l’OICVM maltese sta commercializzando le proprie quote.

    La Direttiva OICVM IV ha anche cercato di introdurre un efficace passaporto per le società di gestione di OICVM autorizzato ai sensi della direttiva OICVM. Se una società di gestione di OICVM, autorizzata in uno Stato membro o in uno Stato SEE diverso da Malta, desidera agire come gestore degli investimenti di un OICVM maltese su base transfrontaliera, aprendo una filiale a Malta o esercitando la libera prestazione di servizi, è necessario seguire la procedura di passaporto prevista dalla Direttiva (come recepito a livello locale), ed è necessario garantire la conformità a determinati requisiti relativi all’OICVM maltese, applicabili secondo il diritto maltese.

     

    Requisiti a carattere continuativo per la costituzione di OICVM a Malta

    Un OICVM deve assicurare il rispetto su base continuativa delle relative condizioni di licenza standard stabilite dalle norme della MFSA, comprese le norme relative a, per esempio:

    - investimenti ammissibili e limiti di investimento e di indebitamento

    - il processo di gestione del rischio,

    - riacquisto o rimborso delle quote,

    - assegnazione e distribuzione del reddito, e

    - obblighi informativi e di rendicontazione.

    La struttura delle commissioni dovute alla MFSA è la seguente:

    Quota di iscrizione Commissione annuale di supervisione*
    Il piano € 2,000 € 2,500
    Fino a 15 comparti (per comparto) € 450 € 400
    16 comparti e oltre (per comparto) € 250 € 150

    Nota: le commissioni dovute alla MFSA indicate di seguito sono fornite a solo scopo informativo e sono le tariffe attuali addebitabili dalla MFSA al momento della stesura e sono soggette a modifiche di volta in volta.

    (*) La commissione di supervisione deve essere pagata quando la licenza viene emessa la prima volta e successivamente ogni anno.

    La quota di iscrizione da versare al Registro delle Imprese per la SICAV è € 1750 da pagare al momento della costituzione, la commissione di registrazione della dichiarazione annuale di una SICAV è fissata in € 1.000.

     

    Redomiciliazione di un OICVM  a Malta

    I fondi esteri ed i relativi fornitori di servizi, costituiti quali società in giurisdizioni che permettono la ridomiciliazione, possono chiedere di essere registrati a Malta ai sensi del Companies Act (Capitolo 386 delle Leggi di Malta), senza la necessità di liquidare la società e senza la necessità di creare una nuova organizzazione. Il processo di ridomiciliazione sarà condotto in parallelo con la procedura di domanda per la licenza in questione, ove richiesto. Un fondo straniero può richiedere una licenza per operare come OICVM maltese, a condizione che soddisfi i requisiti necessari.

     

    Tassazione degli OICVM  a Malta

    La repubblica di Malta è caratterizzata da un sistema fiscale vantaggioso per gli OICR,  godendo del Trattato sulla doppia tassazione. Esiste inoltre una distinzione tra fondi previsti e non previsti (PRESCRIBED E NON-PRESCRIBED FUNDS). In sostanza, un fondo a base locale, i cui beni siano situati entro i confini maltesi per un’ammontare pari circa all’85% del suo valore totale, viene considerato come un Fondo Previsto; per quanto riguarda le altre tipologie di fondi esistenti, tra cui anche i fondi localizzati all’estero, sono Fondi Non-Previsti.

    Nel caso dei Fondi Previsti, il CIS considera come esenti da imposta sul reddito “qualsiasi reddito diverso da beni immobili siti a Malta e redditi da investimenti” provenienti da Fondi Fissi. La ritenuta alla fonte sui redditi da capitale locale, è del 15% per gli interessi bancari e del 10% per gli altri redditi da capitale.

    Non vi è alcuna ritenuta alla fonte sui redditi da capitale percepiti da Fondi non-previsti (inclusi OICR con base estera), che sono esenti da imposta sul reddito e sul capital gain realizzati sui propri investimenti, oltre a godere di un’ulteriore esenzione da imposta di bollo sulle transazioni. Inoltre, a Malta non esiste un’ Imposta Patrimoniale o un’ Imposta sul Valore netto.

    Gli investitori stranieri non sono soggetti alle imposte maltesi sui capital gain o sul reddito nel momento in cui vogliano disporre del proprio investimento (tramite riscatto da parte del Fondo o cessione a una terza parte) o nel momento in cui ricevano dividendi o altri redditi netti dal Fondo. Questi avrebbero diritto a beneficiare dell’esenzione sull’imposta di bollo ottenuta dal fondo, in seguito alla acquisizione o all’utilizzo delle quote costituenti il fondo.

    Il peso dell’imposta sarà dato dal tipo di trasferimento effettuato e dal tipo di fondo, se variabile o fisso, oltre alla residenza fiscale del soggetto investitore. Tenendo presente che la ritenuta fiscale è applicata a livello di fondo, i capital gain conseguiti dall’investitore da rimborso, cancellazione o liquidazione di titoli in un fondo quotato in borsa, non sono soggetti ad altra tassazione.

    L’obiettivo del presente documento è quello di evidenziare le problematiche più frequenti relative alla costituzione di un OICVM in territorio maltese. Informazioni dettagliate riguardanti i Fondi di Investimento Professionali sono disponibili in tutta la documentazione di proprietà di Calamatta Cuschieri.

    Calamatta Cuschieri Fund Services è una società con sede a Malta leader nella gestione di fondi.

     

    Per saperne di più contattare Mr. Michael Galea, dirigente responsabile della Calamatta Cuschieri Fund Services.